Latest Updates

Intervista esclusiva a Michele Vitulli

17:14:00


Cesare Greselin: Ciao Michele Vitulli, “Speak To Me”, parlami di come Jerry Marotta e Flav Martin ti hanno scelto per fare il tour con loro.

Michele Vitulli: E’ un caso che risale a qualche anno fa, ho conosciuto Flav in un modo molto particolare. Era un posto strano, in sostanza il retro di una cartoleria che faceva della musica, ed io ero lì con uno scrittore, Daniele Locchi, che stava presentando un suo libro su gli anni 80’ ed io lo accompagnavo con il mio Stick con musiche di quel periodo in una maniera particolare. E nel pubblico, che non era molto numeroso, c’è Flav; a fine serata è venuto da me, si è presentato e abbiamo iniziato a chiacchierare, mi ha dato il suo disco che mi è piaciuto molto e lì, appunto, suonava con Jerry, che io conoscevo di fama. Flav mi disse: “perché non facciamo qualche cosa insieme?” così dopo un paio di giorni lui ed io, con un mio amico chitarrista che si chiama Paolo Loppi, abbiamo fatto una serata in un piccolo club a Firenze, poco più di una jam.

Poi ci siamo tenuti in contatto con Facebook e lui mi continuava a dire che “Jerry ed io facciamo un tour in Europa e tu suonerai con noi”. Io pensavo che fosse una di quelle cose che si dicono, sì sì, ma figurati! E invece è stato vero. Con Jerry ci siamo sentiti parecchie volte su Skype, gli ho fatto avere delle cose che avevo registrato e mandato qualche video anche perché si rendesse conto di quello che facevo. Piano piano abbiamo organizzato questa cosa e alla fine è successa, abbiamo fatto questo tour che è quasi alla fine. Per me è stato molto divertente e ho imparato molte cose.

CG: Parlami di te come solista, del tuo ultimo cd intitolato “ Polimeri Effimeri” Suite Per Chapman Stick e Violino.

MV: Questo è il mio secondo cd da solista ma è il mio primo con materiale originale e fondamentalmente è un disco basato totalmente sul Chapman Stick e violino. Il Chapman Stick è uno strumento particolare, non molti lo suonano, lo associano al basso, lo suona Tony Levin e Alphonso Johnson che è uno dei bassisti più famosi. In realtà è più simile a un pianoforte, è un incrocio fra pianoforte e chitarra che può fare anche le parti basse, io lo suono come un pianoforte, componendo anche le parti di violino che son state suonate da Jacopo Ciani, violinista italiano molto bravo. E' un concerto album basato su una breve storia che ho scritto che si trova all’interno del Booklet del Cd in versione italiana, spagnola e in inglese. In particolare è una storia, in parte autobiografica e in parte filosofica sulla vita, la morte e l’amore, in generale. Sono dei piccoli pezzetti che costruiscono un’intera suite. Ho cercato di far prevalere l’aspetto emozionale su quello tecnico, è abbastanza melodico e allo stesso tempo mi è piaciuto giocare con le tonalità, con le modulazioni, giocare con i tempi... ci sono parecchi tempi dispari. Non so come catalogare queste musiche, forse nella New Age, alcuni aspetti nel Progressivo Acustico. L’ho dedicato a mia moglie e a mio figlio nato da poco. Artisticamente sono nato come bassista, ho suonato parecchi anni con gli Articolo 31, Paolo Vallesi, con Shel Shapiro.

Ho avuto collaborazioni con altri artisti da Irene Grandi a Dolcenera in studio e dal vivo. Ho avuto la fortuna di avere insegnato a tanti tanti allievi il bass elettrico e molti di loro ormai fanno questo lavoro a livello piuttosto alto. In questi ultimi anni mi sono delicato alla produzione, sto lavorando con un giovane cantante molto bravo, fiorentino, si chiama Francesco Reniero, abbiamo realizzato un primo album con musica originale dove ha partecipato Grazia De Michele in duetto in un pezzo. E poi anche un secondo album musicale per bambini. Adesso sta per uscire il secondo disco dove Jerry Marotta ha suonato la batteria per due brani. E’ stato ospite desiderato e colgo quest’occasione per ringraziarlo per la sua batteria fantastica in quei brani. Usciremo probabilmente dopo l’estate con il singolo e poi con l’album con una buona etichetta discografica che per scaramanzia non ti dico qual è. Francesco è un cantante e autore bravissimo, straordinario, ha ventiquattro anni ma con la maturità dei grandi, canta e suona da quando ne aveva dodici. Ha fatto tante cose, l’anno scorso è stato il più giovane vincitore del “Musicultura”, ha vinto il premio “Venezia”, il premio“Bertoli” ed è finalista “BMA”, questo solo nell’ultimo anno.

Negli ultimi due anni ha aperto il concerto di Ligabue a Monza e a Firenze ha aperto due concerti a De Gregori e tanti concerti con Grazia De Michele, molto altro con Fiorella Mannoia. Domani aprirà il nostro concerto a Roma e la prossima settimana a Firenze, vi invito ad ascoltarlo perche è veramente un ragazzo in gamba e bravo, fuori dagli schemi, gli hanno proposto più volte di andare ai Talent Show ma ha preferito fare la gavetta tradizionale per formarsi in questa maniera. Questo è quello che sto facendo negli ultimi anni, faccio anche delle serate nei club con dei gruppi cover, naturalmente con il mio Chapman Stick e come turnista quando mi chiamano a suonare da qualche parte.

CG: Questo è un bel tour con Jerry Marotta e Flav Martin?

MV: Assolutamente! E' il mio primo tour Europeo, mi ha dato la possibilità di vedere dei paesi dove non ero mai stato. Abbiamo suonato in posti anche piccoli, teatri, club, posti bellissimi. C’è sempre da imparare ogni giorno e poi da Jerry... lui che è un mostro sacro della musica rock; ho dei dischi, dove lui ha suonato, che sono stati fondamentali per me. Possiede una grande umiltà e professionalità, può trovarsi davanti a dieci persone come a mille, ma lui da il massimo e suona da paura. E' davvero bello suonare con lui, è divertentissimo, favoloso.

CG: Puoi fare un saluto a tutti i nostri iscritti ad “Artisti No Limits”?

MV: Certamente! A tutti voi membri di “Artisti No Limits”: che l’arte sia sempre in voi e con questo miglioriamo il mondo.

CG: Grazie Michele.

MV: Grazie a te.


Intervista a Marika Zoccarato con foto (intervista e copertina per Best Magazine 72)

10:29:00
Vip

Arte, bellezza, eleganza e simpatia oggi hanno un nome e un cognome: Marika Zoccarato.

Ho incontrato Marika per uno Shooting come spesso accade nel mio lavoro, ma questa volta sono rimasto piacevolmente sorpreso nel trovarmi davanti a una ragazza piena di talenti, semplice e simpatica.

Marika, oltre ad aver vinto molti concorsi come Miss Universe Italy, ha conseguito una Laura Treinnale all’Accademia di Belle Arti di Venezia in Scenografia e Architettura di Scena e successivamente ha proseguito con una Laurea Magistrale allo Iuav di Venezia, in Teatro e Arti Visive.
Nata a Padova, lavora come modella e attrice e si divide tra Cinema e TV, ricoprendo vari ruoli in capolavori come: “Cuork”su LA7, nel ruolo Eva attrice comica; “The Tourist” diretto Florian Henckel von Donnersmarck, con Angelina Jolie e J.Depp; “Faccia d’Angelo” regia Andrea Porporati, con Elio Germano; ruolo di Stella (prima compagna); “Hotel Cercasi” su Real Time, con Paola Marella; “Niente di serio”diretto da Laszlo Barbo, con Claudia Cardinale, Nunzia Schiano, Gian Marco Tognazzi; “In Search of Fellini” regia Taron Lexton, con Maria Bello, Ksenia Solo, Mary Lynn Rajskub, Paolo Bernardini, ruolo Pacido Girls; “The Aspern Papers” Regia di Julian Landais con Jonatha Rhys Meyers.
Ho ventinove anni, vivo a Padova anche se mi sposto quasi ogni giorno per lavoro in tutta l’Italia.

Un curriculum davvero invidiabile, sarai sempre in movimento… per caso nascondi altro?
Nel mondo del cinema, ho avuto l’onore di lavorare a fianco di grandi Attori Hollywoodiani, un’esperienza di certo indimenticabile è stata quando ho ricevuto i complimenti dal grande Regista Florian Henckel Von Donnersmarck e dalla impareggiabile Angelina Jolie nel film The Tourist, è stata una serata magica poter poi essere vicino ad Angelina nella serata di Gala.
Un’ esperienza emozionante è stata partecipare come protagonista  allo spot “Arena di Verona Opera Festival”, per rappresentare l’ Anfiteatro simbolo di Verona per la grande stagione lirica mondiale all’aperto.

Quali altre esperienze vorresti ancora fare?
Ci sono tantissime esperienze che vorrei fare, dopo aver recitato con il grande Elio Germano nella fiction Faccia D’Angelo e la stimatissima Claudia Cardinale mi piacerebbe poter lavorare con il grande Carlo Verdone che ogni tanto mi diverto ad imitare quando faccio i provini casting.

Hai progetti a breve termine?
Ho dei progetti in programma, ma per scaramanzia non voglio dire nulla; posso svelarvi però un’altra mia grande passione che è la pittura, realizzo quadri di grandi dimensioni,con tecniche e materiali misti, questo stile l’ho appreso ed elaborato all’Accademia di Belle Arti di Venezia e in futuro mi piacerebbe fare un’esposizione.

Descrivi Marika in 3 parole.
Creativa, determinata, seria.

Ciao Marika, a presto!

 Ciao Denis un saluto a i lettori di Best Magazine 
che invito a seguirmi sui social!


intervista e crediti foto by: Denis J Axl








il numero 72 è finalmente online!! Corri a sfogliarlo gratis su https://www.best-magazine.eu/

10:31:00


il numero 72 è finalmente online!! Corri a sfogliarlo gratis su
https://www.best-magazine.eu/

Best Moda: Non solo Intimo, Best Intervista: Marika Zoccarato, Incontro Fatale: Ainhoa, Best Cinema: C’era una volta... A Hollywood, Best Design: Il Design del Mare, Best Eventi: Loredana Bertè, Star TV: Margot Robbie, BM Eventi: Miss Venice Beach è Gioia, Best Eventi: a Mister Italia triofa il Veneto, BM Tecnologia: Arriva iPhone 11, BM Live Music: Fiorella Mannoia, BM Live Music: I KISS, Best Turismo: Riva del Garda, Best Music: Volume 62, free Compilation, Viaggi ai Confini del Mondo:
i Sapori dai Tropici, BM Eventi: Max Gazzè, Best Eventi: Banco

IN COPERTINA:
Marika Zoccarato
ph Denis J Axl

#MarikaZoccarato #Design #FiorellaMannoia #KISS #MisteItalia2019 #RivadelGarda #Missvenicebeach #banco #gazzè #LoredanaBertè #zed #ArenadiVerona #Music #Turismo intimo #Moda 

Mister Italia 2019 è Rudy! Il Veneto trionfa con 6 fasce su 9 conquistando anche il primo e secondo posto!

10:35:00

Rudy El Kholti è il nuovo Mister Italia 2019 eletto sabato sera a Lignano Sabbiadoro (UD); 29 anni, bancario e laureato in lingue.

In una calda serata autunnale, sul palco lato mare del piazzale di Lignano Pineta, presentati da una sempre più affascinante Denny Mendez già Miss Italia nel1996, sono sfilati i 36 finalisti nazionali provenienti dalle varie regioni per contendersi il titolo del concorso nato nell’1983 e collegato ai maggiori “Male contest” mondiali. In giuria infatti, oltre a giornalisti e addetti ai lavori, c’era anche Marco d’Elia rientrato da poco in Italia da Manila dove ha rappresentato l’Italia alla finale mondiale di Mister Mondo. 
Rudy, il neo vincitore della Finale Nazionale organizzata con il sostegno del Comune di Lignano Sabbiadoro e da Promoturismo FVG, è stato scoperto dall’agente regionale del Veneto Antonella Marcon che ha portato sul podio i ragazzi dell’Antolla Academy Agency conquistando adirittura 6 fasce. 

La fascia di Mister Eleganza World of Beauty è andata al 2° classificato Fabio Ferro, 22enne di Porto Viro (RO). 
A Giovanni Giacomello, 23enne siciliano doc di Vittoria (RG), imprenditore agricolo, è stata assegnata la fascia di Mister Cinema Santero. 

Carlo Berton di Borgo Veneto (PD), 26 anni, infermiere, è stato eletto Mister Boy Italia Wella. 
La nuova fascia Mister New Italy dedicata ai “nuovi italiani” (ragazzi di origini non italiane e residenti regolarmente in Italia, ragazzi adottati oppure figli di matrimoni misti) è andata a Olivier Angbonon Ange Bile, 21enne di Cittigno (VA), istruttore calistemico, di origini della Costa d’Avorio. 

Allo studente 19enne Alessandro Carli di San Pietro in Gu (PD), è andata la fascia Mister #Millennial Cotonella, pure questo è nuovo titolo di Mister Italia. 

Di Modena invece Mister Alpe Adria 2019, il detentore è il 26enne Federico Pinizzotto che lavora come preparatore atletico.  

Il vincitore del titolo Mister Fitness Marco Calandra si chiama Yosmany Larrea, abita a Roma, ha 32 anni e fa il modello professionista a livello internazionale. 
E’ di origini cubane. Uno speciale dedicato alla manifestazione prossimamente verrà trasmesso dall’emittente 7Gold. 

Mister Italia è un concorso dedicato a ragazzi dai 16 ai 33 anni, italiani o regolarmente residenti in Italia da almeno 1 anno. Partner di Mister Italia sono Sting occhiali da sole, Barachini scarpe, Wella prodotti per i capelli, Cotonella Uomo azienda di intimo, World of Beauty prodotti di bellezza, Santero wines e Marco Calandra partner tecnico per i costumi da gara.


Gabriele D’Annunzio in musica: il doppio cd del ‘Traetta Opera Festival’ ‘Effluvii’ unisce poesia e musica esaltando i compositori di Puglia tra ‘800 e ‘900

11:13:00

Il Traetta Opera Festival torna a far parlare di sé e lo fa con l’uscita di un lavoro dedicato a Gabriele D’Annunzio. Mentre il festival che prende il nome dal compositore bitontino Tommaso Traetta e che nell’ultima edizione- la numero quindici- ha fatto tappa a Madrid e Tokyo, ‘scalda i motori’ per l’edizione 2020, esce un doppio disco per l’etichetta ‘Digressione Music’, risultato della profonda collaborazione che, da anni, il Tof intesse con Tokyo Musica AssociationTokyo Academy of Music.
‘Effluvii’
, questo il nome del lavoro, si compone di due cd dedicati all’esteta della letteratura italiana. Il primo è, in realtà, un tributo agli autori pugliesi che con ‘il Vate’ hanno avuto contatti: Rito Selvaggi, Franco Casavola, Niccolò van WesterhoutPasquale La Rotella sono tutti compositori pugliesi coevi a D’Annunzio che, con lui, intrattennero rapporti professionali e personali. I ventidue brani, su revisioni di Vito Clemente, Maurizio PellegriniSilvestro Sabatelli, sono eseguiti al pianoforte dallo stesso Clemente, ideatore e direttore artistico della kermesse giunta alla quindicesima edizione, e interpretati dai cantanti della Tokyo Academy of Music, con la partecipazione di alcuni artisti pugliesi tra cui Margherita Rotondi, vincitrice del premio speciale ‘Digressione Music’al concorso internazionale di canto ‘Tommaso Traetta’ 2019.  
Il secondo disco è quello della ‘contemporaneità’: i compositori pugliesi contemporanei mettono in musica i versi di D’Annunzio in ventiquattro brani che spaziano da ‘Falce di luna calante’a “La sabbia del tempo”, “Il vento scrive”.
La sostanza poetica dannunziana diviene musica grazie a compositori ed esecutori, voce e pianoforte. Tra i compositori anche il giovane Kenta Toda, vincitore del ‘Premio Traetta’al concorso di composizione JAF e TOF 2019 e, tra gli interpreti, Tina D’Alessandro, vincitrice del concorso internazionale di canto ‘Tommaso Traetta’2007. 
Il doppio disco, come ha spiegato lo stesso Clemente, altro non è che la naturale prosecuzione di un percorso che grazie all’impegno quasi decennale di Konomi Suzaki, Presidente della Tokyo Academy of Music e premio “Ambasciatore della cultura bitontina nel mondo 2016”, ha fatto tappa, lo scorso giugno, in Giappone traghettando le note di Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi, Nino Rota, Niccolò Van Westerhout, oltre che i versi dello stesso D’Annunzio, nel Paese del ‘Sol Levante’, all’interno dell’Auditorium Agnelli dell’Istituto Italiano di Cultura. Proprio in quell’occasione, infatti, sono stati presentati, in anteprima assoluta, alcuni brani contenuti in ‘Effluvii’.
“Abbiamo più volte ribadito come questa ultima edizione del Tof in particolare fosse segnata da due leitmotiv: pugliesità e contemporaneità. Ebbene, il doppio disco ‘Effluvii’ non fa che inserirsi perfettamente in questo solco perché celebra D’Annunzio, è vero, ma anche i musicisti pugliesi del passato e del presente che lo hanno conosciuto personalmente o omaggiato a distanza di decenni- ha spiegato il direttore artistico, che ha continuato- Ecco come e perché è nata l’intuizione di omaggiare il poeta pescarese e di commissionare nuovi brani a impreziosire e rendere speciale questo disco. La sua parola, i suoi versi sono diventati una sorta di ‘ponte’ non solo fra l’Abruzzo, la sua terra, e la nostra Puglia con i nostri musicisti, ma anche tra due epoche diverse, la sua e quella dei suoi contemporanei e quella attuale ed, ancora, fra due forme di arte quali sono la poesia e la musica. È un lavoro, insomma, che ‘unisce’ e ci fa comprendere, ancora una volta, come le forme d’arte siano senza tempo e, per questo, sempre attuali”. 
Effluvii”, in definitiva, è un album di sperimentazione e creatività, un riconoscimento alla poesia italiana e ad uno dei suoi più importanti autori reso possibile grazie alla proficua collaborazione con Digressione Music, Idea Press USA Tokyo Academy of music e Tokyo Musica Association.

A VERONA IL TOCATÌ SALTA IN SELLA CON HORSE EXPERIENCE DI FIERACAVALLI E AMT

09:55:00

Verona, 12 settembre 2019 – Vivere la città da un nuovo punto di vista: la sella di un cavallo. Alla 17a edizione del Tocatì, il Festival Internazionale dei Giochi in Strada che si tiene a Verona da oggi a domenica 15 settembre, Fieracavalli presenta la prima edizione di Horse Experience per avvicinare grandi e piccoli al mondo dell’equitazione.

In occasione del Tocatì, infatti, sono attese migliaia di famiglie nelle vie e nelle piazze del centro storico veronese, alla riscoperta degli antichi passatempi e giochi della tradizione italiana e di altre nazioni.

Horse Experience è in programma sabato 14 e domenica 15 settembre, dalle 10 alle 18.30, nel park ovest della Stazione, in via Vallo di Nimes.
I principianti possono salire a cavallo per la prima volta grazie al “battesimo della sella” organizzato da Fieracavalli e AMT Spa, l’azienda di mobilità e trasporti di Verona.
Agli appassionati già esperti sono rivolte invece le passeggiate a cavallo lungo le mura storiche di Verona, nel Vallo Bastioni di Città di Nimes.



IL TITOLO DI MISSVENICEBEACH 2019 RITORNA NELLE CITTA VENEZIANA CON LA MESTRINA GIULIA GIOIA

09:20:00


Ha vinto acclamata da tutto il pubblico. Il nuovo volto delle spiagge venete è Giulia Gioia, 20enne veneziana di Favaro, vincitrice di “Miss Venice Beach2019”, collezionando quasi tutti “10” da parte della giuria. 

La bella Giulia è stata incoronata dopo la mezzanotte di domenica a palazzo Ca’ Vendramin Calergi dal direttore del Casinò Maurizio Salvalaio, che ha portato i saluti del Sindaco di Venezia. Sul suo capo si è posata la corona firmata Mimay e ha percorso la passerella tra i flash dei fotografi con lo scettro in vetro di Murano un opera unica realizzato con cura dai maestri della scuola del vetro “Abate Zanetti”. 

Altre sei le fasce assegnate dagli sponsor – l’obiettivo è favorire collaborazioni e occasioni di lavoro tra le concorrenti e ciascuna impresa, per cui le ragazze sono state tutte premiate dai referenti delle rispettive aziende- 2° classificata la 20enne bassanese Valentina Peccolo risultata “Miss Bagghy” titolo assegnato dal patron Nicola Mattiazzo, 3° classificata anche lei vicentina Alessia Peron 18 anni di Thiene con la fascia di “Miss gioielli Leonardo” consegnata dalla titolare Rosi Maria Zago, 4° classificata Isel Limara 25 anni di origine cubana residente a San Donà è “Miss Coraya", premiata dal general manager Luca Lagorio, 5° classificata un’altra vicentina la 15enne Irene Meneghini di Sossano “Miss Mima studios Brand” titolo abbinato all’azienda di abbigliamento di Rovigo, consegnato dalla responsabile commerciale Laura Paparella, alla 17enne mestrina Giada Venturini va il 6° posto con la fascia di “Miss Sigillo italiano” consegnata dal direttore del consorzio Giuliano Marchesin, 7° postazione per Selma Aingoud, 16enne di origine marocchina residente a Fiesso d'Artico, che ha conquistato la fascia di “Miss Starline wellness and beauty”, consegnata dal titolare dell’azienda Luca Bianchi che durante la cena di gala ha omaggiato alcuni prodotti cosmetici a tutte le donne in sala. Nel Backstage 5 i saloni di parrucchieri che hanno preparato le 27 concorrenti a regola d’arte QM Vision di Vigonza, Venere Parrucchiera di San Donà di Piave, Zanzico Parrucchieri di Bibione, Lorena i Parrucchieri di Sottomarina e il Salone Alessandra Tosetti di Rosolina.

Sotto i riflettori la bellezza declinata anche nello sport, con la mascotte della Reyer che ha guidato la presentazione delle concorrenti nella sala regia del Casinò. E nel corso della serata ospiti due giocatori della società sportiva con cui quest’anno il concorso ha creato una collaborazione: il cestista Bruno Cerella, molto apprezzato dal pubblico femminile non solo per i successi sportivi, e la collega cestista Martina Bestagno.

Una serata dal sapore Italiano grazie alle prelibatezze realizzate dallo chef del Casinò Addis Schiavo che ha utilizzato le eccellenze venete nel proprio menu molto apprezzate da tutte le miss in gara e gl’ospiti: I Tesori Unici della Latteria Soligo, la carne a Marchio sigillo Italiano abbinata alla birra artigianale di Caorle B2O e il radicchio Igp di Chioggia. A concludere i prodotti del mare Coraya brand internazionale che da anni sostiene il tour sulle spiagge.

Elegante ed esplosiva la conduttrice nonché Patron del concorso Elisa Bagordo con il suo staff di ex miss dietro le quinte Katia Cosmo, Giorgia Muzzio e Federica Driusso; sempre originali e all’altezza della situazione le coreografie di Sara Giurin e tutto il corpo di ballo Es Dance Company Laura Magnan, Elena Danesin, Valentina Nifosì, Sofia Niero, Eleonora Dolcetta e Simone Berto. Tante le aziende del territorio che assieme ai comuni delle località balenari di Jesolo, Caorle, San Michele al Tagliamento, Chioggia e Rosolina hanno sostenuto la manifestazione coinvolgendo un pubblico internazionale ed eterogeneo come Campello Motors, Sabieta Luxury Transportation, Bibione Therme, Bibione Spiaggia, Nims, Cabbia.

Il prossimo impegno per tutte le giovani miss in carica sarà il calendario 2020, realizzato dal fotografo trevigiano Paolo Stramare vincitore del contest fotografico legato al concorso e le bravissime hair stilyst del Salone Alessadra Tosetti di Rosolina.

10° Edizione raduno BLUES MADE IN ITALY

22:09:00

Sabato 12 ottobre 2019, a partire dalle ore 10:30 presso l’Area Exp di Cerea (VR) ci sarà l’importante traguardo della 10° edizione del raduno nazionale Blues Made In Italy – la più grande Fiera del Blues in Italia.
15 ore ininterrotte di concerti, 3 palchi, oltre 50 artisti e 70 espositori tra strumenti musicali artigianali e artigianato di settore, nello spazio fieristico coperto di oltre 4.000 mq. Dell’Area Exp di Cerea – in provincia di Verona – con artisti di caratura quali Fabio Treves. Tolo Marton, Fabrizio Poggi, Linda Valori, Sonohra, Mandolin Brothers e tantissimi altri. La manifestazione “Blues Made in Italy” taglia l’importante traguardo nella decima edizione. Questa storia nasce tra le mura di un pub di Cerea nell’ottobre 2010 ed ha portato alla luce un evento che, in questo decennio, è cresciuto esponenzialmente. Anche quest’anno si consolida la formula di successo con l’aggiunta di curiose novità: un’intera giornata di concerti, incontri, informazione, approfondimenti tematici e conoscenza legata al mondo del Blues, coniugando cultura e solidarietà, offrendo un evento tanto atteso da miglia di appassionati italiani ed esteri.
La conduzione dell’evento sarà affidata, come ormai consuetudine, al carismatico Maurizio Dr. Feelgood Faulisi di Virgin Radio Italy
Location: Area Exp | via Libertà, 57 - Cerea (VR)
Organizzazione, Info e/o Prenotazioni: 
info@bluesmadeinitaly.com

torna il party spontaneo del Centro di Roma - 26 Settembre - Piazza Margana

10:04:00

From my House in da House a Piazza Margana
 I vinili di DJ Giovannino conquistano una nuova piazza a Roma. Per chiudere in bellezza l’estate, torna From My House In Da House: vinili e good vibes nel centro della Città Eterna.
26 settembre, ore 18.00 – 23.00, Piazza Margana - Roma
Celebrare la fine dell’estate non è mai stato così bello. Giovedì 26 Settembre, Piazza Margana (Roma) si anima con From My House In Da House, il terzo appuntamento del format ideato da Giovanni La Gorga, aka DJ Giovannino, che quest’anno sostiene la lotta al tumore al seno con Komen Italia - organizzazione basata sul volontariato in prima linea nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale, presente all’evento. Durante la serata sarà possibile sostenere i progetti di Komen Italia e conoscere le piccole azioni quotidiane che possono salvare la vita di tante donne.
Di fronte all’abbandono del cuore della Capitale da parte dei cittadini, la musica non si ferma. From My House In Da House si ripropone di riportare movimento, musica e cultura nel centro storico più amato al mondo. Il centro di Roma può essere ancora il nucleo pulsante della vita cittadina: un luogo dove incontrarsi, ascoltare buona musica e divertirsi insieme. Questo l’obbiettivo principale degli organizzatori di From My House In Da House: riportare i romani al centro della loro città con una proposta di intrattenimento fuori dagli schemi.
“C’è tanta voglia di fare musica e di regalarla ad un pubblico che non sia solo quello dei club” ha dichiarato Giovannino “questo progetto nasce dalla voglia di protestare in maniera pacifica contro l’abbandono da parte dei cittadini del centro storico per via della carente offerta di attività socio culturali e di divertimento spontaneo. Così cerco di riportare i romani in questi luoghi bellissimi e particolari, dove loro non si soffermano più, e che hanno avuto una mutazione sempre più a misura di turista, a suo uso esclusivo; ci provo almeno per un giorno…” 
Nei due precedenti appuntamenti - a Via della Pace e Piazza Campo de’ Fiori - giovani, famiglie, appassionati di musica e ospiti Vip - come Asia Argento, Violante Placido e Adamo Dionisi - si sono lasciati coinvolgere con grande entusiasmo nel dj-set di Giovannino; a confermarlo, alcuni commenti sui social: 
“Questo IDOLO del Terzo Millennio spara musica dalla sua camera creando un party spontaneo! C'è ancora speranza a questo mondo…!”
L’appuntamento con la terza serata di From My House In Da House è giovedì 26 Settembre dalle ore 18.00 in Piazza Margana.
Contenuti disponibili: VIDEO FORMATO WEB - VIDEO FORMATO INSTAGRAM/FACEBOOK - FOTO - INTERVISTE A GIOVANNI LA GORGA GIA’ PUBBLICATE / SCHEDA INFORMATIVA SUL PARTNER SUSAN G. KOMEN ITALIA
Ufficio Stampa HF4 
Alessandra Zoia alessandra.zoia@hf4.it

SABATO 12 OTTOBRE “BLUES MADE IN ITALY” FESTEGGIA LA SUADECIMA EDIZIONE.

15:38:00
SABATO 12 OTTOBRE “BLUES MADE IN ITALY” FESTEGGIA LA SUADECIMA EDIZIONE. 
GRANDE ATTESA PER L’EVENTO ESPLOSIVO OSPITATO DA AREA EXP DI CEREA (VR)
15 ore ininterrotte di concerti, 3 palchi, oltre 50 artisti e 70 espositori tra strumenti musicali artigianali e artigianato di settore, nello spazio fieristico coperto di oltre 4.000 mq. dell’Area Exp di Cerea – in provincia di Verona - con artisti di caratura quali Fabio Treves, Tolo Marton, Fabrizio Poggi, Linda Valori, Sonohra, Mandolin’ Brothers e tantissimi altri.  La manifestazione “Blues Made In Italy” taglia l’importante traguardo della decima edizione. Questa storia nasce tra le mura di un pub di Cerea nell’ottobre 2010 ed ha portato alla luce un evento che, in questo decennio, è cresciuto esponenzialmente. Anche quest’anno si consolida la formula di successo con l’aggiunta di curiose novità: un’intera giornata di concerti, incontri, informazione, approfondimenti tematici e conoscenza legata al mondo del Blues, coniugando cultura e solidarietà, offrendo un evento tanto atteso da migliaia di appassionati italiani ed esteri.
 

Sabato 12 ottobre 2019, a partire dalle ore 10:30 presso l’Area Exp di Cerea (VR)si taglierà quindi l’importante traguardo della 10° edizione del raduno nazionale Blues Made In Italy – la più grande Fiera del Blues in Italia. Il raduno nazionale “Blues Made In Italy” confermato ad oggi tra le più prestigiose e ambite “vetrine” del panorama musicale italiano capace di attirare e coinvolgere migliaia di appassionati dall’Italia dall’estero. “Citta di Cerea: Capitale italiana del Blues”, così la stampa nazionale ha nominato la città ospitante la manifestazione, già premiata come “Miglior Festival Blues” in occasione della notte degli “Oscar del Blues” e con una targa di riconoscenza per aver valorizzato il Blues come collante culturale in Italia” ricevuta da Italian Blues Union. La manifestazione, ideata e collaudata dal ceretano Lorenz Zadro, fondatore e presidente dell’associazione culturale Blues Made In Italy in forza d’un affiatato direttivo impegnato sia nella diffusione nella preservazione della cultura blues, si scopre sempre più sotto i riflettori.
Quest’edizione ospiterà performance di illustri interpreti del panorama blues italiano e ben noti anche sui palchi internazionali: Fabio Treves & Alex “Kid” GariazzoTolo MartonVeronica Sbergia & Max De Bernardi, Mandolin’ BrothersFrank GetPiero De Luca & Big Fat Mama, Sonohra Project TrioArianna Antinori e Betta Blues Society. Non si potrà concludere la decima edizione senza una grande sorpresa, così, per la prima volta, si esibirà una incedibile formazione composta da autentiche stelle del blues italiano, nominata per l’occasione Blues Made In Italy All Stars Band, composta da: Fabrizio PoggiMax Lazzarin & Stephanie Ocèan GhizzoniMike SponzaLinda Valori, i Limido BrothersNick BecattiniGiancarlo CreaDario Lombardo e Andrea Scagliarini accompagnati da una sezione ritmica composta da Daniele Scala, Ruben Minuto e Alessio Gavioli.



Già dal mattino la manifestazione si snoderà su un continuo susseguirsi di esibizioni dal vivo di band e musicisti solisti provenienti dall’intero territorio italiano, mantenendo così la promessa di essere una sorta di centro d’aggregazione nazionale. Sul palco centrale si attendono Chris Horses Band, Big Man James Trio, Riccardo "Wolf" Castellini, Joe & Black Cadillac Blues, The Old Peppers Jass Band, Bad Blues QuartetMaurizio Renda, Band Fabi's Blues Band,Manuel Rockin' Hot, Bluesmec, Pasquale Aprile, The Blues Queen, Terminal VV Blues Band, Dirty Hands e  Geno & His Rockin' Dudes mentre sul palco dedicato alle esibizioni acustiche si alterneranno Hope In Trouble, Francesco Zuin,Sam Black Night, Best Before War, Eugenio Greco & New Mississippi, Cek Franceschetti, My God is BluesSir Joe Polito Acoustic Band, Blu 2, Cristiano Gallian, Richie Ferrini e Diego Schiavi.



La conduzione dell’evento sarà affidata, come ormai consuetudine, al carismatico Maurizio “Dr. Feelgood” Faulisi di Virgin Radio, figura di spicco nell’ambiente musicale italiano, conduttore radiofonico (dal 1978), divulgatore e stimato critico musicale. Oltre 70 espositori da tutta Italia hanno già dato la loro adesione per il villaggio fieristico che vanterà una grande varietà di articoli come quelli della mostra-mercato del disco da collezione e di prodotti artigianali “made in Italy”rivolti soprattutto alla costruzione di strumenti tipici del Blues, oltre all’immancabile esposizione di quadri ed incisioni.

Le aree ristoro, interamente gestite dal partner storico Roses American Bar, porranno una particolare attenzione alla degustazione di prodotti enogastronomici tipici della tradizione veneta.

Una decima edizione di Blues Made In Italy che promette di regalare un grande evento di musica, spettacolo, aggregazione e divertimento, con la garanzia di far breccia nel cuore di tutti gli appassionati che attendono questo appuntamento per iniziare al meglio la stagione musicale invernale.
 


Questi dieci anni sono stati una lunga avventura.
Vogliamo ringraziare tutti coloro che, in qualche modo, hanno scelto di supportarci.
Grazie a tutti voi per il vostro contributo, grande o piccolo che sia.
Crediamo fermamente che con il nostro impegno e la vostra collaborazione 
ci ritroveremo a festeggiare molti altri compleanni assieme.” 

[Il Presidente Lorenz Zadro e il Direttivo dell’Associazione Culturale Blues Made In Italy]

 


Non resta quindi che darci appuntamento per sabato 12 ottobre 2019 presso l’Area Exp di Cerea (VR)!


La decima edizione del raduno nazionale Blues Made In Italy è un evento patrocinato dal Comune di Cerea.
Ufficio Stampa e Grafica a cura di A-Z Blues e Wit Grafica & Comunicazione.
Ingresso libero

Info e/o Interviste all’organizzazione:
ASS. NE CULTURALE BLUES MADE IN ITALY
info@bluesmadeinitaly.com

ARTE; TORNA A BARDOLINO L’EVENTO CHE TRASFORMA BORGO GARIBALDI IN UNA PICCOLA MONTMARTRE

15:33:00

TORNA A BARDOLINO L’EVENTO CHE TRASFORMA BORGO GARIBALDI IN UNA PICCOLA MONTMARTRE

Si chiama “1,2, Tlè” e dal 30 agosto al 1° settembre porta nella città lacustre decine di artisti da tutta Italia

Tre giorni dedicati all’arte in uno degli scorci più caratteristici di Bardolino. Questo è “1,2, Tlè”, la manifestazione organizzata dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune, che porta dal 30 agosto al 1° settembre in Borgo Garibaldi dalle 10 alle 23, trenta artisti provenienti da tutta Italia ad esporre le proprie opere, trasformando la piccola e scenografica piazzetta e le sue vie di accesso in una galleria d’arte a cielo aperto.


Ma 1,2,Tlè non è solo pittura. Borgo Garibaldi ospiterà artisti di qualsiasi arte figurativa, dalla scultura alla fotografia, dalle opere d’ingegno ai ceramisti: «Questa mostra a cielo aperto è ormai un appuntamento fisso per Bardolino e negli ultimi anni si è lavorato molto per dargli quella qualità che merita, chiedendo agli espositori di lavorare sul posto e valutando, con una qualificata giuria, l'originalità delle opere esposte – ha commentato Carlotta Bonuzzi, consigliere comunale con delega alle manifestazioni – questa selezione è stata apprezzata dagli stessi partecipanti e la dimostrazione l'abbiamo in apertura di iscrizioni dove,  in pochi giorni, si raggiungono numeri importanti».

L’appuntamento, quindi, è da venerdì 30 agosto a domenica 1° settembre lungo le viuzze di Borgo Garibaldi, per una passeggiata in una piccola Montmartre sulle rive del Lago di Garda.

Daniele Pagliarini
Ufficio stampa Fondazione Bardolino Top

Ferragni, Fedez e Miss Mondo Italia arrivano contemporaneamente alla Mostra del Cinema facendo impazzire la folla di fotografi e giornalisti

14:54:00


Ferragni, Fedez e Miss Mondo Italia arrivano contemporaneamente alla Mostra del Cinema facendo impazzire la folla di fotografi e giornalisti.


Chiara Ferragni è ormai di casa alla Mostra del Cinema. La “prima” risale al 2011, quando gli influencer sul red carpet del Festival erano merce rara. Ma quest’anno Chiara la vive da protagonista: il 4 settembre verrà proiettato per la prima volta il suo docufilm “Chiara Ferragni - Unposted”. Al suo fianco c’è il marito Fedez. Ad anticipare lo sbarco arriva il motoscafo con Adele Sammartino la Miss Mondo Italia in carica accompagnata da Antonella Marcon di Antonella Academy Agency, organizzatrice esclusivista del concorso di Miss Mondo Italia edizione 2020, regioni del Veneto e Trentino Alto Adige. 

I Ferragnez arrivano sul tradizionale motoscafo, per poi scambiarsi un bacio sul molo dell’hotel Excelsior.

La coppia presenzierà inoltre a una serie di eventi legati al documentario "Chiara Ferragni - Unposted”.

Crediti foto: ph Denis J Axl

 
Copyright © BEST MAGAZINE. Designed by