Facebook

l robot postino è realtà: consegne a domicilio test a Lucca



l robot postino è realtà: consegne a domicilio test a Lucca

Consegne a domicilio in città grazie a un robot su due ruote ideato da e-Novia. Dopo un test a settembre, i robot-postini dovrebbero apparire sulle strade italiane entro la fine dell’anno

Dopo i droni-postini di Amazon, ecco il robot-postino. Yape, acronimo di Your Autonomous Pony Express, è la soluzione made in Italy per rivoluzionare il sistema di delivery urbano.

Realizzato dall’azienda milanese e-Novia, questo piccolo robottino si muove su due ruote sfruttando le potenzialità della guida autonoma. È capace di interpretare i segnali stradali e semaforici, evita il traffico, riconosce pedoni e ostacoli. Eccolo in azione.

Semplicemente attraverso l’app possiamo chiamare Yape e affidargli il nostro pacchetto, indicando anche il destinatario. La partenza e la consegna del pacco sono certificati da un sistema che combina le credenziali di mittente e destinatario con la face recognition. Una volta giunto a destinazione, il robot consegnerà il pacco dunque, solo a seguito di una conferma visiva tramite riconoscimento facciale.


Il robot realizzato dal team di e-Novia può trasportare fino a 70 kg di carico. Si muove con agilità negli spazi stretti, grazie alle sue due ruote dotate di motori elettrici autonomi, che minimizzano il consumo di energia e gli permettono di superare facilmente gli ostacoli cittadini.

Yape può viaggiare su marciapiede a una velocità massima di 6 km orari e su pista ciclabile fino a 20 km orari, con un’autonomia di circa 80 km.

Inoltre, come spiega il Ceo di e-Novia Vincenzo Russi, “utilizza una rappresentazione digitale aumentata della città alla quale contribuisce l’incessante concorso dei dati e delle informazioni elaborate dagli algoritmi di intelligenza artificiale”. *fonte il web

Share this:

Posta un commento

 
Copyright © BEST MAGAZINE. Designed by