Facebook

Live Report del concerto dei LACUNA COIL


I LACUNA COIL hanno polverizzato lo stage del Festival Postepay Sound di Piazzola sul Brenta confermando, come se fosse necessario, che il metal è un genere musicale che ancora dopo oltre 35 anni riscuote interesse e richiama un folto numero di agguerriti cultori e appassionati.

Due bands hanno avuto il compito di opening act, per primi i friulani Starsick System che hanno suonato un interessante ed energizzante set hard'n'heavy dove mi è piaciuto per attitudine alla melodia Marco Sandron alla voce e chitarra e i Pavic band romana dedita ad un sound roccioso ma anche melodico, purtroppo non mi ha convinto molto la scelta di eseguire la cover "Notorius" dei Duran Duran a mio avviso superflua nel contesto, ottima la performance di Marko Pavic, chitarrista preparato e capace di riffs poderosi.

Il pubblico si compatta e si assiepa sotto il palco pronto per tributare la giusta ovazione all’arrivo dei Lacuna Coil, reduci da alcune date americane e frementi di presentare al pubblico italiano il nuovo “Delirium” .



Il caldo si fà meno torrido e quando Andrea e Cristina, si affacciano on stage è il tripudio dei fans è vero delirio sonoro e il sound che esce dal PA del festival devasta l'audience come un uragano tropicale.
Potenti e aggressivi quanto basta, i Lacuna Coil rendono lo spettacolo visivo accattivante con la band che si presenta con un look da pazienti di un manicomio o lager, le luci bianche e viola in predominio a rendere l'atmosfera più angosciante.

Mi piace l'approccio vocale di Andrea che con parti vocali rabbiose, a volte growl fa da contrasto con la voce medio alta e melodica di Cristina Scabbia, che afferma durante la presentazione di un brano di avere sangue e origini venete, scatenando i fan per la gran parte proprio veneti!
Dal nuovo album mi hanno sorpreso positivamente i brani "House of Shame" con Cristina che ha costruito un refrain intenso, vibrante ed evocativo, forse uno dei brani più belli che la band abbia mai scritto e poi la titletrack "Delirium" devastante per impatto sonoro.


Assolutamente convincenti on stage, i Lacuna Coil hanno regalato un concerto emozionante e dopo questa serata mi sono convinto che sono veramente loro il nostro orgoglio metal italiano all'estero!





By Mirko Galiazzo
Pic. by RRR Remi Real Rock






Share this:

Posta un commento

 
Copyright © BEST MAGAZINE. Designed by