Facebook

TOTO DAL VIVO AL Palageorge di Montichiari 7 Febbraio 2016


TOTO DAL VIVO AL Palageorge di Montichiari

Grande evento al palasport di Montichiari con una delle più influenti rock band americane degli ultimi 30 anni, quei Toto che hanno pubblicato il loro primo album nel lontano 1978 e che fino ad oggi hanno collezionato 28 album e venduto più di 40 milioni di dischi.

Il pubblico è accorso numeroso per questa seconda e ultima data del tour italiano e si fà rumoroso e trepidante, quando attorno alle 21 si avvicina l'inizio dello show.
A causa di un problema tecnico il concerto prende il via senza l'ausilio dell'impianto PA e ciò sconcerta non poco i fans che per circa un minuto non sentono alcun suono, i Toto dal canto loro proseguono come nulla fosse fino a quando tra l'apoteosi, e un respiro di sollievo, arriva il wall of sound della band che stà suonando una fragorosa "Running Out of Time"!
In ottima forma e pieno di grinta il leader Steve Lukather, cantante e chitarrista straordinario, che si avventura pure in un dialogo improbabile con il pubblico in lingua italiana, è al centro del palco, minimale e senza scenografia, a prendere le redini di una formazione composta dai "soliti" David Paich e Steve Porcaro alle tastiere, con Joseph Williams alla voce solista, Shannon Forest alla batteria, Leland Sklar al basso e alle percussioni Lenny Castro!
Dopo l'opener tratta dal loro ultimo album "Toto XIV" arrivano le pietre miliari della loro carriera, commuovono quando dedicano "I Won’t Hold You Back"  a Jeff e Mike Porcaro, purtroppo scomparsi prematuramente, poi in successione "I’ll Supply The Love","Georgy Porgy", "Afraid of Love", "Bend", "Pamela", che infiammano e entusiasmano in uno scroscio di applausi ed ovazioni.



I Toto confermano che il loro Rock non invecchia e senza tanti lifting estetici mantengono viva la volontà di far sognare generazioni e generazioni.
Senza risparmio, Steve e soci proseguono con energia e grande perizia tecnica, tra vibrazioni emozionali e vera apoteosi, coadiuvati alle voci e cori da due fantastici vocalist, la grintosa e bravissima Jenny Douglas e Mabvuto Carpenter, per nulla gregari e spesso in prima linea ad impreziosire uno show già di per sè STREPITOSO!

Avvolgente la loro hit più conclamata "Rosanna", orfana però del ritmo stratosferico di Simon Philips (batterista alieno) ma comunque ammaliante che chiude il set ufficiale, i Toto si congedano con i BIS di "On the Run / Goodbye Elenore" e "Africa" regalando brividi fino all'ultima nota!

Un plauso alla sempre attenta Zed Live per organizzazione e accoglienza.




Il set:

Running Out of Time
I’ll Supply the Love
Burn
Stranger in Town
I Won’t Hold You Back
Hold the Line
Georgy Porgy
Afraid of Love
Bend
Pamela
Great Expectations/Can you hear what I’m saying
Without Your Love
Bridge of Sighs [Robin Trower]
Holy War
The Road Goes On
Orphan
Rosanna

BIS
On the Run / Goodbye Elenore
Africa

ZED: www.zedlive.com
TOTO OFFICIAL: http://totoofficial.com



Share this:

5 commenti :

  1. Vedo che siete sempre in prima linea su grandi eventi!!

    RispondiElimina
  2. I toto band stratosferica!!

    RispondiElimina
  3. La recensione e reportage rispecchia la portata dell'evento. TOTO in forma smagliante.

    RispondiElimina
  4. I love Toto band!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. well good rockin night

    RispondiElimina

 
Copyright © BEST MAGAZINE. Designed by