Facebook

News

Fashion

Latest Updates

La Maison dell'Orologio

19:18:00



La Maison dell'Orologio

Preciso come un orologio svizzero!

Attorno alla metà del 1800 la Svizzera era già una potenza industriale e commerciale infatti all'epoca vi era una buona produzione di orologi, gli artigiani svizzeri bravissimi nelle decorazioni e incisioni, per le meccaniche degli orologi si ispirarono alle maison prestigiose francesi del cantone di Ginevra e per la  tecnica alla scuola inglese, francese e tedesca.
Una nota casa svizzerala Mondaine creò un orologio da posizionare in tutte le stazioni del paese con un design che desse l'idea di rigidità e precisione. 

Il movimento della lancetta doveva permettere ai treni di partire perfettamente allo scoccare dell’ora prestabilita  e dare il senso di grande puntualità.

Ecco l'eccellenza degli atelier "Made in Swiss"

UNO STILE ELEGANTE E SENZA TEMPO

La storia di Baume & Mercier comincia nel 1830, con la fondazione di un'impresa familiare. I fratelli Louis-Victor e Célestin Baume aprono un comptoir horloger (negozio di orologi) nella regione del Giura svizzero, nel paese di Les Bois. Grazie al lancio di modelli eccezionali e ad una tecnologia all'avanguardia, l'azienda Frères Baume si sviluppa rapidamente acquisendo in poco tempo un’eccellente reputazione nel settore orologiero.

Durante gli anni '70, Baume & Mercier lancia dei segnatempo dalla forma innovativa, quali i modelli Galaxy o Stardust. Frutto della grande creatività della marca, questi splendidi modelli otterranno prestigiosi riconoscimenti internazionali tra cui il premio Rosa d’oro, all'epoca la più importante competizione di orologi e gioielli di Baden-Baden. Nel 1973, Baume & Mercier anticipa i tempi presentando il modello Riviera, uno dei primissimi orologi sportivi in acciaio. Nel 1988, la ditta si unisce al gruppo Richemont e arricchisce ulteriormente la propria collezione presentando diversi modelli di grande successo come gli orologi Hampton e Linea, che si affermano subito come icone del marchio.
Baume & Mercier attualmente propone cinque collezioni, progettate per offrire al pubblico il meglio dell'orologeria di qualità: Hampton, composta da orologi di forma da uomo e da donna; Capeland, composta da cronografi e orologi Worldtimer; Classima, per gli amanti del design minimalista; Linea, rivolta alle donne eleganti e dinamiche; infine, la nuova collezione Clifton, realizzata per soddisfare le esigenze di chi vive in città e desidera un segnatempo dallo stile classico, ma contemporaneo.
LA STORIA DEI JAQUET-DROZ

Pierre Jaquet-Droz nasce nel 1721 nella piccola cascina di Sur le Pont, a La Chaux-de-Fonds. Comincia a interessarsi seriamente di orologeria e di meccanica di precisione stimolato dalla passione degli anziani di famiglia, i Brandt-dit-Grieurin, i Sandoz e i Robert. Per Pierre si tratta di un’autentica rivelazione.
Dal 1738 al 1747, Pierre Jaquet-Droz si dedica interamente a lavori di orologeria. Realizza in questo periodo una serie di orologi a pendolo i cui i movimenti sempre più sofisticati surclassano immediatamente quelli prodotti fino ad allora. L’abilità manuale, la meticolosità e la serietà di Pierre, accompagnate all’applicazione ragionata dei principi della meccanica, lo spingono a impreziosire i suoi movimenti di orologeria con melodie e automi. Le sue creazioni iniziano ben presto ad attrarre l’attenzione di una clientela agiata ed esigente.

Pierre Jaquet-Droz presenta le sue opere al re Ferdinando VI di Spagna, presso cui ottiene un vero e proprio trionfo. Il monarca e tutta la Corte restano senza parole davanti a un orologio a pendolo capace di produrre i rintocchi su richiesta senza necessità di toccarlo.
Nel 1774, Pierre Jaquet-Droz decide di fondare un atelier a Londra, città dell’industria e del commercio per eccellenza. Affidando la direzione al figlio Henri-Louis, spesso oberato di lavoro a causa delle frequenti trasferte, questi delega a sua volta parte dei suoi incarichi a Jean-Frédéric Leschot che, grazie alle relazioni con la Maison Cox e con i suoi agenti a Canton, spalancherà a Jaquet-Droz le porte del mercato dell’Estremo Oriente e assicurerà per molti anni la rappresentanza del marchio in Cina, in India e in Giappone. Fin dai suoi esordi, Pierre Jaquet-Droz mostra una particolare passione per la natura e gli uccelli, che reinterpreta in pendole, tabacchiere, orologi da tasca e automi. Con oltre 600 pezzi esportati in Cina in 10 anni, la famiglia Jaquet-Droz ha saputo sedurre e appassionare l'imperatore Qianlong in persona e i mandarini della corte imperiale, fortemente interessati agli orologi meccanici e agli automi europei. Jaquet-Droz diventa il primo marchio orologiero importato nella Città Proibita. Numerosi automi e orologi da tasca Jaquet-Droz sono gelosamente conservati nel museo del palazzo imperiale.
Nel 1784 a Ginevra la prima vera manifattura orologiera della città, introducendovi al tempo stesso la produzione di orologi a grandi complicazioni.
Le guerre napoleoniche, che vedono la Francia schierata contro la quasi totalità delle altre nazioni europee, segnano la fine della prosperità dei nobili e dei ricchi borghesi. Il Blocco Continentale, decretato da Napoleone nel 1806, finisce con il soffocare il mercato dei beni di lusso, rendendo estremamente difficili gli scambi commerciali con l’Inghilterra. È la fine del periodo creativo e florido della Maison Jaquet-Droz & Leschot.
Nel 2000 Montres Jaquet Droz viene acquisito da Swatch Group, andandosi a inserire nel segmento del prestigio e del lusso del gruppo orologiero. Con la sua acquisizione, il gruppo ha permesso al marchio di ritrovare il successo conosciuto nel secolo dei Lumi e di perpetuare l'eccezionale patrimonio ereditato dal suo fondatore. Swatch Group mette a disposizione di Jaquet Droz tutto il suo savoir-faire, le sue risorse tecnologiche e il suo rinomato sistema produttivo, oltre alla sua rete di distribuzione globale.

PERMETTERE A PIU’ PERSONE DI GODERE DEL LUSSO

La missione della meason FREDERIQUE CONSTANTT è quella di non limitare l’interesse per gli orologi Frédérique Constant a una cerchia ristretta ed elitaria di intenditori, ma piuttosto ad una selezione più ampia di appassionati che vogliono godere di orologi classici di alta qualità a prezzi ragionevoli. 
Frédérique Constant ha esposto presso la fiera internazionale dell’orologeria e della gioielleria di Basel dal 1995. Quando l’azienda è cresciuta, Aletta Bax e Peter Stas hanno deciso di trasferirsi direttamente a Ginevra per sviluppare il marchio nel cuore della capitale dell’orologeria.
Già all’inizio del 18esimo secolo, Ginevra si impose come grande centro di creazione e di produzione di orologi raffinati. Dall’ora, gli orologi ginevrini hanno raggiunto livelli ineguagliabili nell’arte orologeria.  La maggior parte dei migliori produttori di orologi più conosciuti al mondo ha sede a Ginevra. Scambi di idee tra imprese, così come la cooperazione con i fornitori permettono ai produttori indipendenti di rimanere all’avanguardia nella fabbricazione di orologi eccellenti. Gli orologiai sono i beni più importanti di un produttore di orologi, dal momento che ogni orologio è singolarmente assemblato a mano.
I nuovi edifici per la produzione della Frédérique Constant misurano 3200 metri quadrati distribuiti su quattro piani ed offrono un ambiente di lavoro attraente nei settori della produzione dei componenti del movimento, l’assemblaggio dei calibri, l’assemblaggio degli orologi, e approfonditi controlli di qualità.

Miss Spring Break 2018

00:58:00
3^ Selezione triveneta di Miss Stella del Mare 2018– 22/04/2018 - Miss Spring Break Invasion 2018

In occasione dell’evento giovanile più grande d’Europa, Spring Break Invasion, il concorso di Miss Stella del Mare  per la seconda volta ha varcato i confini nazionali.

Durante la ricorrenza più attesa dagli studenti americani ed italiani, ad Umago (Croazia), domenica 22 aprile scorso, Miss Stella del Mare è stata presente con la 3^ selezione triveneta “MISS SPRING BREAK”.

All’apertura dell’evento sono intervenute le testimonial del concorso nazionale di Miss Stella del Mare: Antea Meligrana, Francesca Cornali, finaliste nazionali del 2018 e Veronica Pepe finalista nazionale del Triveneto nel 2016.

La giuria composta da personaggi del mondo della bellezza, del giornalismo, della moda, dello spettacolo, della televisione, dello sport, della imprenditoria veneta ha decretato le seguenti stelline vincitrici:
- 1^ classificata–MISS SPRING BREAK – Tatiana Gustova di anni 27 di Vicenza,
- 2^ classificata – MISS  SIMPATIA – Aurora Artico di anni 17, di San Stino di Livenza (VE),
- 3^ classificata – MISS  BELLEZZA – Francesca Marchesini di anni 18, di Albignasego (PD),
- 4^ classificata – MISS FOTOGENIA – Gioelena Cristofani di anni 24, di Sesto Fiorentino (FI),
- 5^ classificata – MISS ELEGANZA – Murielle Silva Ferreira di anni 26, di Brescia,
- 6^ classificata – MISS FASCINO – Giulia Magagnin di anni 18 di Cordenons (PN),
- 7^ classificata – MISS BENESSERE – Elisa Ianiello di anni 20 di Sarzana (La Spezia).

La vincitrice della prima fascia ha acquisito di diritto l’accesso alla finale nazionale di ottobre a bordo di COSTA Magica, le altre sette fasciate della selezione hanno conquistato l’accesso alla finale del Triveneto.
Il pubblico partecipante alla festa è stato intrattenuto dai balletti della scuola di danza Newcrew Hip Hop Dancer, e da tanta musica dello Spring Break Invasion.

Un doveroso ringraziamento di Antonella Marcon a Marco Candeago per la preziosa collaborazione nell’organizzare l’evento, a Filippo Saccon Ferretti per aver ospitato anche quest’anno la selezione triveneta del concorso di Miss Stella del Mare, nonché a tutto lo staff che ha collaborato.
La selezione è stata magistralmente presentata da Filippo Saccon Ferretti.
Tutta il pomeriggio è stata coordinato dalla consulente di immagine Antonella Marcon, partner triveneto del concorso nazionale di Miss Stella del Mare 2018.

Powered by:

Italy Media 1
www.italymedia1.eu

Giorgia sold out alla Kioene Arena

18:20:00

GIORGIA AL KIOENE ARENA DI PADOVA

Giorgia è con il suo tour “Oronero” per due date alla Kioene Arena di Padova il 12 e il 13 Marzo 2018 con due serate Sold Out. 

Il palco è stato montato al centro del Palazzetto cosi la cantante romana vede tutto il suo pubblico davanti a lei. 
Giorgia inizia il concerto con il brano “Oronero”, poi canta “Il Mio Giorno”, “E’ L’amore che conta” poi un inedito “Chiamami Tu” e anche “Come Neve” canzoni che si possono ascoltare sull’ultimo CD intitolato “Oronerolive”. 
Emozionante l'entrata in scena dei “Psycodrummers” e poi le note e i riff di “Hey Joe” di Jimi Hendrix e “American Woman” dei Guest Who, che la band formata da Sonny T. al basso e chitarra, Mylious Johnson alla batteria, Claudio Storniola alle tastiere, Gianluca Ballarin alle tastiere e Giorgio Secco alla chitarra si divertono ad eseguire per un pubblico attento e per nulla intimorito da tanto Rock.
Commovente il  momento dedicato all'ex compagno Alex Baroni, prematuramente scomparso nel 2002, con uno struggente piano che accompagna Giorgia sulle note del brano "Onde".


Lo show continua con i “Men In Brass” regalando quel tocco di jazz swing alla serata con Giorgia si mette a ballare con alcuni ballerini e ancora via via gli hit da “Quando Una Stella Muore”, “Non Mi Ami”, “Regina di Notte” fino a concludere il concerto con “Credo”. 
Intensa e vibrante Giorgia ha trascinato l'audience in uno show altamente coinvolgente!





Articolo e foto by Cesare Greselin





Presentazione del libro La Fuoriuscita di Giuseppe Lago

13:28:00

“Presentazione del libro La Fuoriuscita”
di Giuseppe Lago (Consulente Sky Tg 24)

Giovedì 12 aprile alle ore 17,30 presso la libreria Arion di Testaccio a Roma (piazza di Santa Maria Liberatrice, 26), lo scrittore Giuseppe Lago,  psicoterapeuta e consulente per Sky Tg24, presenterà il suo nuovo romanzo p “La Fuoriuscita”, edizioni Alpes.

Interverranno alla presentazione:
- Piero Sistopaoli, psicologo e psicoterapeuta
- Stefano Cocci, giornalista e scrittore
- Chiara Scarpulla, psicologa, psicoterapeuta


Un romanzo psicologico che affronta in modo particolarmente accurato il tema della psicoterapia e dei suoi eccessi, non rinunciando al piacere di una trama intrigante, a tinte gialle. Giuseppe Lago, consulente per Skytg24 e Virgin Radio, ci conduce in un intenso e spiazzante viaggio nel mondo delle emozioni, degli affetti e delle dinamiche interpersonali.

Titolo: La Fuoriuscita
Autore: Giuseppe Lago
Genere: Psicologico
Casa Editrice: Alpes Italia
Collana: Psicoterapia e Storia
Pagine: 278
Prezzo: 19 euro
Codice ISBN: 978886531-452-4


TRAMA DEL LIBRO. Martha Weber, un’artista di trent’anni, entra nello studio dello psichiatra Livio Spada. Racconta di essere fuoriuscita da un gruppo terapeutico, detto “grande gruppo”, che frequentava da otto anni. Il gruppo è gestito da Adele Lussari, psichiatra affascinante e anticonvenzionale, che ostenta un atteggiamento ribelle nei confronti dell’ambiente scientifico-culturale che la circonda, proponendo il suo metodo alternativo chiamato “psicoscienza”. Le sedute si svolgono a villa Incom, residenza e studio della Lussari. Martha racconta la sua esperienza di seguace della donna, la quale tiene due grandi gruppi con circa cinquanta persone per volta, il venerdì e il sabato. Dal racconto emerge come queste sedute di psicoterapia non siano altro che una maschera per la setta creata dalla Lussari, autoproclamatasi guru carismatico. I seguaci sono costretti ad accettare l’autorità assoluta della loro conduttrice, e ad acquisire nel tempo i tratti della sua personalità, divenendo delle copie e rinunciando al libero arbitrio. La fragilità dei pazienti è terreno fertile per la donna, che riesce a insinuare dubbi, a mettere in crisi una personalità già alterata e a divenire insostituibile per il malcapitato. Il complesso sistema persuasivo e settario è presentato in modo scorrevole e dialogico attraverso il confronto tra vari personaggi che animano la vicenda: in primis Martha e Livio, gli unici a vedere oltre la coltre di fumo che la Lussari ha generato. Martha racconterà di Diego, suo compagno, anche lui coinvolto nel sistema di villa Incom, e poi divenuto l’amante di Adele Lussari, la quale contempla la possibilità di portare il paziente alla guarigione attraverso una relazione che comprenda una fusione di mente e corpo. Livio Spada arriverà a insinuarsi nelle sedute della sedicente psicoterapeuta, e a svolgere direttamente un interessante e trascinante confronto con lei. Anche il figlio di Adele, Ezio, frequenta il “grande gruppo”, e sarà proprio lui, suo malgrado, a smascherare un sistema corrotto, attraverso un episodio violento che metterà in crisi l’opera materna e che farà conoscere al “mondo reale” le contraddizioni del suo metodo. Alla fine non resterà altro che abbandonarsi a uno tsunami, e a fare i conti con i propri errori.

LEGGI ON LINE.
www.wakeupnews.eu/la-fuoriuscita-giuseppe-lago-racconta-la-vera-psicoterapia
http://goccedispettacolo.it/lago-fuoriuscire-corrisponde-con-la-caduta-di-aspettative-mitiche-e-con-la-ripresa-del-contatto-con-la-realta/  

BIOGRAFIA. Giuseppe Lago è un medico specializzato in Psichiatria e Psicoterapia breve e integrata. Direttore dell’Istituto Romano di Psicoterapia Psicodinamica Integrata, fondatore e condirettore del periodico semestrale Mente e Cura. Ha pubblicato vari libri tra i quali: Orientamenti diagnostici in Psichiatria e Psicoterapia clinica (2002) Ma.Gi. Roma; La Psicoterapia Psicodinamica Integrata: le basi e il metodo (2006) Alpes Italia, Roma; L’illusione di Mesmer (2014) Castelvecchi, Roma; Compendio di Psicoterapia (2016) Franco Angeli, Milano.



CONTATTI
IL TACCUINO UFFICIO STAMPA
Via Silvagni 29 - 401387 Bologna
Phone:+393396038451

Sito: iltaccuinoufficiostampablog.wordpress.com
Mail:iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

Vinicio Capossela

20:27:00

Vinicio Capossela



21 luglio 2018 
Anfiteatro del Vittoriale


Tra i migliori cantautori italiani della sua generazione, 
il pluri-premiato menestrello, adorato da critica e pubblico, 
cantore delle storie di vita comune, con numerosi dischi e pubblicazioni alle spalle ed esibizioni che si trasformano in opere prime, 
sul palco vista-lago del Vittoriale sabato 21 luglio ritorna, graditissimo, 
VINICIO CAPOSSELA con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini.


Battezzata dalla Targa Tenco come miglior opera prima per
“All’una e trentacinque circa“, la carriera di Capossela è ricca di riconoscimenti al valore letterario, musicale e creativo della sua ricchissima produzione, tanto debitrice al cinema e alla letteratura (Céline, Fante, Melville, Omero, Wilde…): quattro Targhe Tenco, due volte il Premio Lunezia, Premio Fernanda Pivano, Premio Piero Ciampi, Premio De André alla carriera. Nel giugno 2017 The Sunday Times inserisce il disco “Ovunque proteggi” tra i trenta migliori dischi di world music, dicendo di Vinicio che “canta come Tom Waits, scrive come Ovidio“.

Il nuovo anno vede l’instancabile Vinicio Capossela impegnato in una serie di appuntamenti dal vivo accompagnato sui migliori palchi dall’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, tra le più importanti orchestre sinfoniche italiane, con la direzione artistica a cura di Stefano Nanni. Il concerto propone una selezione di brani in cui le canzoni diventano labirinti, le parole si perdono tra ottoni, fiati e violini in un affascinante percorso musicalein cui la musica originale di Vinicio si confronta e si fonde con le armonie della Filarmonica Arturo Toscanini. Si preannuncia come un’esibizione colorata e festosa quella che, sabato 21 luglio, porterà sul palco vista lago dell’Anfiteatro del Vittoriale 
per Tener-a-mente Festival Vinicio Capossela in “Concerto con Orchestra”.





Lollapalooza Berlin 2018

20:55:00


 


Lollapalooza Berlin 2018



L'immagine può contenere: sMS


Un weekend a Berlino l'8 e il 9 settembre 
è quello che ci vuole per chiudere
 l'estate e tornare alla vita quotidiana!



L'immagine può contenere: sMS



Buona parte dei nomi per il Lollapalloza Berlin 

The Weeknd, Kraftwerk3D, Imagine Dragons, The National, Dua Lipa, Casper, David Guetta, Kygo, Armin van Buuren, Liam Gallagher,


Freundeskreis, Ben Howard, RAF Camora & BonezMC187ers, Scooter, Rag’n’Bone Man, Years & Years, SXTN, Rin, The Wombats, DVBBS, Showtek, NERVO, Jonas Blue, Friendly Fires,

SOFI TUKKER, Jorja Smith, Lewis Capaldi, Wolf Alice Oliver Koletzki, SAN HOLO, Alison Wonderland, Ofenbach, Alexis Taylor, Gurr, Dhani Harrison e Giant Rooks

Compra i ticket qui https://goo.gl/tw3DhK:
Day Ticket: 79€
2-Day pass: 139€
Lolla Experience Ticket: 229€
Vip Ticket: 289€

Olympic Stadium e l’Olympic Park - Berlino


https://www.facebook.com/lollapaloozaitalia/


Nessun testo alternativo automatico disponibile.

BALATON SOUND 2018

18:15:00

IL BALATON SOUND 2018





IL BALATON SOUND 
ANNUNCIA LA TERZA ONDATA DI NOMI CON
RITA ORA, ERIC PRYDZ, BIG SEAN, BIG SHAQ E TANTI ALTRI!





Altre stelle si aggiungono alla lineup del Balaton Sound, il più grande Beach Festival d'Europa che ogni estate richiama fino a 150.000 visitatori da tutto il mondo. La prossima edizione si terrà tra il 4 e l'8 Luglio a Zamárdi, in Ungheria, lungo le rive del Lago Balaton (a 450km dal confine italiano). 

Fresca della pubblicazione di "For You

featuring Liam Payne, Rita Ora torna al Balaton Sound 
a 4 anni di distanza dalla sua ultima esibizione, accompagnata dalla 
super star di "Man's Not Hot" Big Shaq e dagli afrobeat di Yxng Bane. 

Ad arricchire la lineup hip hop ci saranno il rapper americano Big Sean, famoso per essere uno degli artisti preferiti di Kanye West, e Goldlink  che con il singolo "Crew", oltre ad aver ricevuto una nomination ai Grammy, ha ottenuto il disco di platino. Ad impreziosire la parte electro ci penseranno il Maestro di "Opus", uno dei nomi più amati della musica elettronica, lo svedese Eric Prydz e Cristoph, che ha appena annunciato la propria residency al Hï Ibiza, uno dei club più importanti dell'isola dell'amore. 
Come ogni anno non mancherà una rappresentanza dei migliori artisti ungheresi, con Brains, Wellhello, Punnany Massif, Majka & Curtis live e Kezdetphiai pronti a portare la loro musica sui palchi del festival.
Sono disponibili ticket da 5 giorni, da 4 giorni, da 3 giorni e giornalieri anche con opzione VIP. Per chi volesse vivere al 100% l'esperienza del festival sono disponibili anche numerosissime soluzioni di alloggio a pochi passi dal festival.
Info, ticket, alloggi, campeggio, viaggi organizzati dall'Italia e tanto altro su www.balatonsound.it
LINEUP IN ORDINE ALFABETICO
AKEZDETPHIAI
ANDREW RAYEL
AXWELL INGROSSO
ALESSO
BIG SEAN
BIG SHAQ
BRAINS
CARNAGE
CHAINSMOKERS
CRAIG DAVID PRESENTS TS5
CRISTOPH
DAVID GUETTA
DISCIPLES
DIMITRI VEGAS & LIKE MIKE
DJ SNAKE
DREEZY
ERIC PRYDZ
ELLA EYRE
GOLDLINK
JONAS BLUE
KAYZO
MAJKA & CURTIS LIVE
MARTIN GARRIX
MARTIN SOLVEIG
NIGHT LOVELL
NERVO
NGHTMRE
PRINCESS NOKIA
PUNNANY MASSIF
RITA ORA
SANDER VAN DOORAN PRESENTS PURPLE HAZE
SAVERNE
TIMMY TRUMPET
TY DOLLA SIGN
W&W
WELLHELLO
YXNG BANE
VINI VICI



HOME FESTIVAL 29 agosto 2 settembre 2018

17:34:00
HOME FESTIVAL 2018



HOME FESTIVAL 2018: 

ALT-J, WHITE LIES, THE WOMBATS 

E DJANGO DJANGO 

I PRIMI OSPITI DEL GIOVEDÌ


Primi annunci per la nona edizione del festival in programma a 
Treviso dal 29 agosto al 2 settembre
Sul palco del   Day-One gli artisti internazionali 
Alt-j, White Lies, The Wombats e Django Django. 
Dal 22 marzo biglietti in vendita su Ticketone e Mailticket



L'Home Festival annuncia i primi artisti del Day-One, saranno loro ad aprire la nona edizione che si celebra dal 29 agosto al 2 settembre a Treviso in zona Ex Dogana. Il 30 agosto è l'alternative rock degli Alt-J ad infiammare il palco di HF18. La band inglese composta da JoeNewman, Gus Unger Hamilton e Thom Green, ha vinto il prestigioso Mercury Prize per l'album di debutto An Awesome Wave del 2012. Dopo This is all yours (2014), gli Alt-J l'anno scorso hanno pubblicato Relaxer,  il terzo album, da otto tracce di 40 minuti concisi che come affermano gli stessi artisti, sono un viaggio mentale, dal mood quasi trippy.

Alt-J - Pleader



Di scena giovedì 30 anche il post punk dei White Lies. Dopo il successo del disco d'esordio To Lose My Life del 2009, il cui singolo ha conquistato la prima posizione in Uk per vendite, nel 2016 arriva Friends, che è entrato subito in Top 20 in Europa. Sonorità alternative rock per The Wombats, il trio di Liverpool fresco del nuovo album Beautiful People Will Ruin Your Life (febbraio 2018), prodotto da Mark Crew di Bastille, Rag'n'Bone Man e Catherine Marks dei Wolf Alice. Il nuovo album arriva a distanza di tre anni da Glitterbug, entrato nella top 5 dei dischi più venduti del Regno Unito e con oltre 200 milioni di stream. Al cartellone artistico si aggiunge anche il quartetto scozzese dei Django Django impegnati a promuovere Marble Skies, la loro terza fatica discografica fatta di armonie vocali anni Sessanta e ritmica elettronica.

Biglietti in vendita da giovedì 22 marzo su Ticketone e Mailticket dalle ore 12:00.

HOME FESTIVAL IN PILLOLE 


La nona edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre 2018. Questi i numeri dei presenti nelle passate edizioni: 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 107.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014 (ingresso 5 euro), 80.000 nel 2015 (ingresso 15 euro), 88.000 nel 2016 (ingresso 22 euro); ingressi simili lo scorso anno con una serata in meno. Home Festival è un evento che unisce la musica (sul main stage, tra gli altri, hanno suonato Editors, The Prodigy, Duran Duran, Martin Garrix, 2Cellos, Franz Ferdinand, Paul Kalkbrenner, The Libertines, Interpol, Subsonica, Elio e Le Storie Tese, Fedez, Piero Pelù, J-ax, Simple Plan e The Bloody Beetroots) ad arte e intrattenimento e che si sviluppa su un'area di circa centomila metri quadri dotata di camping e raggiungibile via treno, bus e aereo. Alcune fotografie dell'edizione 2017: circa duecento show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, ventimila metri quadri di strutture commerciali, venti punti di ristorazione, creazioni handmade e proposte da trenta associazioni diverse, area sport, mostre d'arte. Home Festival è l'unico esempio in Italia di Festival musicale divenuto punto di aggregazione culturale e scambio tra persone, un evento che genera indotto economico in molti settori e che è polo di attrazione turistica internazionale grazie alla vicinanza con Venezia. 
Per informazioni e biglietti: www.homefestival.eu 


Best Magazine 54

00:36:00

BEST MAGAZINE 54 è ONLINE E FREE CON MOLTISSIME ESCLUSIVE!!
Sfoglialo free su www-best-magazine.eu


- Best Moda “Gaiofatto”
- BM Intervista “Gloria Giacosa”
- Best Intervista “Emma Marrone”
- Best Star “Dylan Frances Penn”
- Best Cinema “Maria Maddalena”
- BM Eventi “Massimo Ranieri”
- Best Design “Cuscini d’Arredo”
- BM Tecnologia “Smartphone sotto la Doccia”
- BM Eventi “Miss Story”
- BM Tv “Le Star su Netflix”
- BM Eventi “Antonello Venditti”
- Best Turismo “Tra le dune del Sahara”
- Best Music “Volume 44 - Last Eden on Earth”
- BM Music “Ur-Kestra”
- BM Intervista “Stefania Visconti”
- BM Eventi “Premiata Forneria Marconi”

e molto atro ancora

Stephen Hawking e il senso della vita

22:50:00

"Le persone che si vantano del loro QI sono dei perdenti"
Così si espresse l'uomo che ha dedicato la sua vita alla scienza e al senso della vita.
Caro Stephen che il tuo viaggio verso l'eternità abbia finalmente inizio!



MISS STORY – 2^ Selezione Triveneta alla discoteca Story di Santa Giustina in Colle (PD)

18:47:00
MSM

MISS STELLA DEL MARE    10-03-2018
MISS STORY – 2^ Selezione Triveneta alla discoteca Story di Santa Giustina in Colle (PD)

In occasione della festa della Donna, nella famosa discoteca Story di Santa Giustina in Colle (PD), si è svolta la 2^ selezione triveneta del concorso nazionale di Miss Stella  del Mare 2018 “Miss Story”.

Angelica Montagna ha presentato l’evento illustrando al pubblico presente il progetto di solidarietà contro la violenza sulle donne di Casa di Fuga di Padova, con la raccolta di fondi a ciò destinati¸ un particolare e toccante momento è stato vissuto dal numeroso pubblico presente.
A far da cornice all’evento sono intervenute le testimonial del concorso: Federica Rossi 2^ classificata alla finale di Miss Stella del Mare 2017, Lisa De Franceschi Miss Teen Ager alla finale nazionale 2017 e Danisa Pitea 1^ finalista triveneta 2018.

La giuria composta da personaggi del mondo della bellezza, del giornalismo, della moda, dello spettacolo, della televisione, della imprenditoria, ha decretato le seguenti stelline vincitrici:
- 1^ classificata – MISS STORY – ROSSANA FAVARO, di anni 16 di Mestre (VE), 
- 2^ classificata – MISS  FASHION – AMBRA BURUIANA, di anni 16, di Loreggia (PD),
- 3^ classificata – MISS BELLEZZA – FRANCESCA CORNALI, di anni 15, di Fontanelle  (TV),
- 4^ classificata – MISS FOTOGENIA – ERIKA MARAZZATO, di anni 16, di Trebaseleghe (PD),
- 5^ classificata – MISS BENESSERE–AURORA ARTICO di anni 17, di San Stino di Livenza (VE),
- 6^ classificata – MISS IMMAGINE – ZOE MEINI di anni 16, di Santa Giustina in Colle (PD)
- 7^ classificata – MISS ELEGANZA – SARA PICCIONE di anni 14, di Dolo (VE)
- 8^ classificata – MISS SIMPATIA – GIULIA MAGAGNIN di anni 18, di Cordenons (PN)
- 9^ classificata – MISS AMORE – DANIELA MALENCHI di anni 14, di Padova

La prima fasciata hanno conquistato l’accesso diretto alla finale nazionale 2018, mentre le altre hanno acquisito l’accesso alla finale triveneta.

Le stelline concorrenti nelle prime due uscite in passerella, casaul e abito elegante, hanno indossato i capi di abbigliamento del negozio “Le Particulier” di Vicenza.
Un ringraziamento alla direzione della discoteca Story che ha concesso a Miss Stella del Mare Triveneto 2018 di essere presente in questa prestigiosa location, nonchè a tutte le varie aziende sponsor che credono nel concorso e che hanno contribuito alla riuscita della festa: Le Particulier, Segra Scuola di Estetica e Acconciatura, Dalì Accademia del Trucco, Germaine Cappuccine, Xenia Italia Integratori, Antonella Academy Agency, Residenza Al Doge Beato, AB Italian Design, VG Mania,  i Mari del Sud, Union Hotel Canazei, ABC Media Comunication, Best Print, Fioreria Bomboniere San Giorgio, Camping Calavise, Best Magazine, Top Team.

Coreografa della serata Sandra Baggio, il trucco e parrucco è stato curato da Segra scuola professionale di Estetica e Acconciature e Dalì Accademia del trucco.
Tutta la serata è stata coordinata dalla consulente di immagine Antonella Marcon, partner triveneto del concorso nazionale di Miss Stella del Mare 2018, che ringrazia tutti gli ospiti di aver partecipato numerosi.

Un particolare ringraziamento per la preziosa collaborazione a Massimo Grassotto, al fotografo Andrea Rossi, al video maker Denis J Axl e a tutto lo staff che ha contribuito alla riuscita della festa. 
Per chi si è perso i meravigliosi momenti dell’evento, Antonella vi invita a rivederli su Istagram, sulla pagina facebook Antonella consulenza immagine, Antonella Academy Agency e sul sito www.miss-stelladelmare.it.

E per finire, Antonella vi aspetta numerosi sabato 31 marzo all’Union Hotel Canazei (di Canazei-TN) per l’evento “50 sfumature di Primavera” sfilata di moda, arte e bellezza, nonché alla 3^ selezione triveneta ad Umago (Croazia) in occasione dell’evento internazionale “Spring Break Invasion” il 25 aprile prossimo.

Powered by:


Sono in corso le selezioni per “VenetArt annuario 2018

20:49:00


Sono in corso le selezioni per “VenetArt , annuario 2018.
Il progetto editoriale è dedicato agli artisti viventi in ambito triveneto. 
Realizzato da Nerocromo di Caosfera edizioni, è uno strumento di contatto dalle molteplici progettualità, creato esclusivamente in funzione dell’artista e senza astruse richieste economiche.

Per saperne di più visita la landing page !
https://www.nerocromo.com/venetart2018


 
Copyright © BEST MAGAZINE. Designed by